A San Giuseppe la Celebrazione Eucaristica con il Vescovo Valerio

Pubblicato giorno 3 marzo 2019 - Diario, In home page

Manifesto San Giuseppe 2019 SH
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Carissimi amici,

con grande gioia vi annunciamo che in questo anno vivremo la festa di San Giuseppe in modo particolarmente solenne. Avremo tra noi il Vescovo Valerio a presiedere la solenne Celebrazione Eucaristica pontificale, durante la quale si svolgerà il rito di ammissione agli ordini sacri e l’istituzione dei lettori e degli accoliti.

Manifesto San Giuseppe 2019 SH

Saranno ammessi tra i candidati agli ordini sacri:

  • Daniele Furlan (Seminario San Carlo)
  • Davide Santini (Seminario San Carlo)
  • Michele Comin (Seminario Redemptoris Mater)
  • Niccolò Curci (Seminario Redemptoris Mater)
  • Piotr Pawel Misiewicz (Seminario Redemptoris Mater)
  • David Weber (Seminario Redemptoris Mater)
  • Evandro Meneses Barbosa De Jesus (Comunità Cattolica Shalom)

Saranno istituiti lettori:

  • Jacob Lopez Conejro (Seminario Redemptoris Mater)
  • Mateusz Jaczewsky (Seminario Redemptoris Mater)

Saranno istituiti accoliti:

  • Loris Gasparin (Seminario Redemptoris Mater)

Nella nostra Comunità del Seminario San Carlo saranno Daniele Furlan e Davide Santini a vivere in prima persona l’Admissio. Ecco alcune parole che i nostri due seminaristi vogliono rivolgere a tutti voi in occasione di questo passo.

Con l’ammissione tra i candidati agli ordini sacri che si terrà il prossimo 19 di marzo inizia per me una nuova tappa di un lungo cammino alla ricerca di Dio. Ancora alcuni anni fa non avrei certo pensato di essere qui oggi. Si può seguire il Signore in tanti modi ma impegnandoci a dare di più affidandoci totalmente a Lui possiamo dare un senso nuovo alla nostra esistenza e a quella di chi incontriamo lungo la strada, forti della promessa del Signore “Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28,20).

Daniele Furlan

Eccoci arrivati alle porte dell’Admissio. Questo rito è un passo molto importante nel percorso di un seminarista. Esso non rappresenta la prima risposta positiva a seguire il Signore e a consacrarci a lui come sacerdoti. Non è la prima risposta e non deve essere l’ultima. Ma essa è la prima ad essere fatta in modo pubblico e ufficiale. Il prossimo 19 marzo compiremo questo passo davanti al Vescovo Valerio e a tutta la Comunità. È una gioia poter condividere con tante persone la propria storia e la propria esperienza, far sapere a tutti che c’è una Chiesa viva nella quale nasce ancora il profondo desiderio di donarsi al Signore e alla sua Chiesa. È proprio nello sperimentare e vivere la Chiesa come Comunità che ho potuto maturare la mia scelta e dopo il Liceo entrare al Seminario San Carlo per crescere e formarmi. Ed ecco che dunque non ho mai smesso di dire “Si!” al Signore e, grazie al discernimento, all’accompagnamento non solo spirituale di diverse persone, ho potuto capire che essere sacerdote è quello a cui sono stato chiamato.

Davide Santini


Siete tutti invitati ad unirvi a noi in questo particolare giorno di festa e raccomandiamo alla vostra preghiera tutte le nostre Comunità. Grazie per la vostra presenza e l’affetto che sempre manifestate.

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)